Greece travel

Mappa di Atene - Musei ad Atene - Atene shopping - Acropoli - Foto di Atene -Storia di Atene

Shopping ad Atene

Fare shopping non è certo il primo obiettivo per i visitatori ad Atene. L'attrazione principale di Atene e la prima cosa che un ospite vuol solitamente fare è visitare l'acropoli ed il Partenone. Ma può essere ugualmente un piacere per i fanatici dell'acquisto e per i turisti. Ad Atene potete trovare tutti i tipi di negozio, dalle boutique eleganti e di moda a Kolonaki ai negozi di gioielli in via Voukorestiou, ed intorno alle vie vicino a Plaka, come via Mitropoleos e via Stadious vicino a piazza Syntagna. I negozi di scarpe eleganti possono essere trovati in via Ferkiniaos e a Kolonaki. Il centro commerciale principale di Atene è nel triangolo fra via Ermou, via Aiolou e via Academias.

I negozi di musica abbondano in via Voulis e via Academias. C'è anche un grande magazzino enorme, 'Attica' in via Panepistimiou. Ad Atene troverete anche il British Store, con prezzi più bassi di quelli inglesi. C'è anche una grande catena di negozi di bellezza greca chiamata Hondos un po' dappertutto ad Atene. Qui potete trovare tutti i tipi di prodotti di bellezza. Molti negozi internazionalmente famosi di design di moda sono situati nella zona di Kolonaki ed in via Fokionos Negri. I negozi che vendono Cd poco costosi di musica greca sono abbondanti intorno a piazza Omonia e, per altri generi di musica, c'è un negozio della Virgin che possiede una collezione enorme di tutti i generi musicali nel grande centro commerciale di via Petrou Palli. In questo centro commerciale potete comprare quasi qualunque cosa, a prezzi molto buoni ed anche il grande magazzino francese Carrefour è ottimo per gli acquisti. In quasi ogni via commerciale di Atene troverete un negozio di una delle grandi aziende di telefonia mobile (cellulare) della Grecia come Vodafone, Cosmote e Wind.

Nella zona di Plaka e lungo tutta via Adrianou ci sono molti negozi interessanti per i turisti. Questi negozi vendono riproduzioni dei tradizionali manufatti greci come le statue, i busti e le vecchie monete. Qui potete ugualmente comprare i burattini greci tradizionali 'Karagiozis'. Alcuni (ma non tutti) possono anche essere costosi perché sono materiale da collezionisti.

Il mercato delle pulci di Atene è in via Aephoustou a Monastiraki. Qui i negozi dell'usato fioriscono, accanto ai negozi che vendono vestiti nuovi, attrezzature ed abbigliamento sportivo ed altre merci. Nella stessa zona scoprirete che molti negozi vendono oggetti d' arte, strumenti musicali tradizionali (come i bouzouki e le lire) e molti negozi di libri con migliaia di libri usati, in greco ed in altre lingue. Un'altra esperienza piacevole consiste nel visitare il mercato centrale di Atene in via Athinais. Qui ci sono i principali mercati di pesce e di carne di Atene, alloggiati in una costruzione del 1886.

Non c'è alcuna necessità di limitarsi tuttavia all'acquisto soltanto nel centro di Atene. Giù al porto, il Pireo, c'è una zona di shopping molto interessante. Situata fra il porto, piazza Korai e via Pasalimani, fioriscono boutique eleganti e negozi di moda. In via B'Menarhias scoprirete negozi che vendono spezie e frutta secca, e tutto il resto delle squisitezze greche tradizionali. Inoltre trovate anche alcuni negozi di hardware molto poco costosi. Fare shopping ad Atene è una grande esperienza, potete scoprire tutti gli indirizzi e la posizione sulla mappa di Atene.

Shopping in Grecia

Lo shopping è decisamente cambiato in Grecia negli ultimi 30-40 anni. Sarebbe bello fare un viaggio a ritroso nel tempo, prima dei supermercati e degli enormi grandi magazzini, delle carte di credito e dell'acquisto on-line. Negli anni 60 la parola ' supermarket' era sconosciuta in Grecia, c'erano invece le Bakalike locali (i negozi dei droghieri) e, in alcuni posti, i famosi negozi 'locale e coloniale'. Allora ad Atene, c'erano soltanto due grandi magazzini, Minion e Katrantzos. Il secondo era specializzato in articoli sportivi ed è durato fino ad alcuni anni fa, quando è stato completamente distrutto da un incendio.

Anziché l'usanza di oggi di acquistare con le carte di credito allora c'era l'usanza delle “dosas”. Un commesso passava di porta in porta a vendere, principalmente abbigliamento, con rate settimanali alle casalinghe greche. Ogni settimana ritornava per raccogliere la rata finchè l'articolo non era stato pagato.
Con lo sviluppo economico della Grecia, molte professioni come questa sono sparite. Tutti i tipi di commercianti che viaggiavano porta a porta per esempio. Come l'uomo delle ossa e dei tessuti, con il suo carretto trainato da un mulo, o l'erbivendolo con il suo asino. C'erano uomini in bicicletta che vendevano il gelato ed altri su carretti a cavallo che vendevano blocchi di ghiaccio, i materassai, gli arrotini e chi ri-galvanizzava la coltelleria. Dappertutto in Europa durante gli anni 60 esistevano questi tipi di commercianti, ed anche in Grecia.

Come nel resto d'Europa, oggi il sistema di acquisto in Grecia è cambiato considerevolmente. Le carte di credito sono diffuse ovunque, e sono usate per comprare tutti i generi di articoli, dalle automobili al formaggio feta al supermercato. Una differenza forse con il resto di Europa, per cui la Grecia è in ritardo, è l'uso di comprare on-line su Internet. Finora, le catene dei grandi supermercati non offrono questo servizio ed anche per prenotare voli o hotel, il greco userà più facilmente un agenzia viaggi piuttosto che Internet.
La disponibilità di prestiti bancari e di credito, con l'enorme mole di pubblicità fatta sui numerosi canali televisivi ed i mass media, ha provocato un grande aumento degli acquisti di automobili e di case. Si potrebbe sostenere che gli effetti di questa disponibilità hanno influito negativamente sui problemi di traffico e sulla mancanza di spazi di parcheggio nelle grandi città ed anche nelle isole. Molta gente ora può ottenere un prestito per comprare un'automobile attraverso un pagamento mensile dilatato in parecchi anni. Il risultato di ciò è che molti greci ora posseggono due o tre automobili.

Molte aziende internazionali hanno aperto negozi concessionari in Grecia. Alcuni esempi tipici sono Spar, i grandi magazzini Carrefour, IKEA, il tedesco Praktiker, che vende merci di hobbistica e fai da te, ALDI, il gigante tedesco dei discount sta progettando di aprire circa 370 filiali in Grecia nell'immediato futuro. Dall'Inghilterra ci sono Marks and Spencer' s, filiali della Virgin e Body Shop, dall'Italia potete trovare i negozi di moda Bennetton e ancora molti altri, dall'Europa e dall'America. Molti altri negozi di fama internazionale compaiono nelle principali strade greche. Dicendo questo però, è importante sottolineare che il punto vendita più efficace in Grecia è ancora il Periptera (chiosco) che vende molte merci di base di cui potreste aver bisogno, quando avete fretta; le vecchie “latterie”, ora diventate minimarket (come il negozio all'angolo inglese) dove potete trovare quasi tutte le merci che servono in famiglia e gli alimentari ed i mercati settimanali che vendono tutti i tipi di merci, spostandosi quotidianamente da un luogo ad un altro.

 

athens shopping


DMCA.com

benvenuti Atene