skiathos

Isola di Skiathos Guida di Viaggio

skiathosSkiathos è un’isola nel gruppo delle Sporadi in Grecia, che si trova appena al largo della costa orientale della Grecia e questa è la più vicina alla terraferma.
Una delle prime a incassare il boom delle vacanze greche grazie a un aeroporto internazionale, Skiathos è rimasta una delle destinazioni turistiche più popolari delle isole greche.

Skiathos è un’isola piccola e compatta, lunga solo 12 km e larga circa 6 km e la sua principale pretesa di fama è una pletora di grandi e profonde spiagge sabbiose lungo la costa meridionale.

Gli ultimi anni hanno visto un’esplosione di strutture turistiche e, oggi, una linea praticamente ininterrotta di hotel, appartamenti e taverne illuminati al neon fiancheggia la strada un tempo rurale che corre lungo la costa meridionale.
Il divieto degli hotel a molti piani ha frenato i principali eccessi del mercato e le taverne possono essere tanto baklava quanto hamburger, ma Skiathos continua a lamentarsi sotto il suo stesso peso nel numero di turisti annuali.

La popolarità sempre crescente dell’isola ha portato a prezzi più alti nelle località popolari e all’inevitabile tendenza ad attenuare il cattivo gusto.

Skiathos era un’isola del jet set preferita dai ricchi e famosi che arrivavano qui su yacht di lusso, attirati da alcune delle migliori spiagge del Mediterraneo.

Troverai ancora un discreto numero di eleganti yacht che galleggiano nel porto e navigano lungo la costa, ma l’avvento di un aeroporto internazionale ha trasformato Skiathos nel territorio di un tour operator. La maggior parte degli hotel qui sono prenotati in blocco dall’industria dei pacchetti vacanze con più di un anno di anticipo, quindi non sarebbe saggio presentarsi senza prenotazione in alta stagione.

Le case imbiancate a calce con i tetti di tegole rosse sono adornate con persiane dipinte a colori vivaci e balconi colorati pieni di vivaci bouganville e gelsomino dall’odore dolce. Soggiorna in città o nelle vicinanze se lo shopping è una delle tue missioni principali perché c’è un’enorme varietà di negozi tra cui scegliere: boutique chic, negozi di souvenir pacchiani, centri di arti e mestieri di buona qualità e alcuni gioiellieri di classe.

La costa che conduce a sud della città fino all’angolo sud-ovest dell’isola è fiancheggiata da hotel, ville e taverne che cercano di soddisfare le richieste delle orde dell’alta stagione che affollano le meravigliose ma affollate spiagge della costa meridionale.

La famosa spiaggia di Koukounaries, circondata da una bellissima laguna e fiancheggiata da una pineta protetta, ha meritatamente la reputazione di essere una delle spiagge più belle della Grecia. La spiaggia molto fotografata di Lalaria, sulla costa settentrionale dell’isola, è accessibile solo in barca, ma ciò non scoraggia i numerosi turisti che vengono qui per ammirare le arcate calcaree, i ciottoli bianchi luccicanti che luccicano attraverso l’acqua color acquamarina e le spettacolari grotte.

Se vuoi sfuggire alla folla impazzita ed esplorare l’interno dell’isola, troverai un paradiso per gli escursionisti fatto di valli nascoste, monasteri deserti e sentieri solitari dove gli uccelli selvatici saranno probabilmente la tua unica compagnia. È anche possibile trovare baie tranquille e appartate se sei disposto a deviare una certa distanza dai sentieri battuti.

Dov’è Skiathos ?

clima e tempoÈ una delle isole Sporadi che si trovano sulla costa orientale della terraferma greca che comprende anche Skopelos e Alonissos.

Viaggiare a Skiathos, in Grecia, presenta pochi problemi per i viaggiatori aerei in quanto, nonostante le sue piccole dimensioni, l’isola ha un aeroporto che accetta voli charter da tutta Europa e voli domestici giornalieri dalla Grecia continentale.

Tutti i tipi di traghetti partono dai porti continentali di Volos e Agios Konstantinos, quest’ultimo porto a breve distanza dall’aeroporto di Atene e sede di numerosi servizi di traghetti veloci e aliscafi.

Skiathos è la prima destinazione per coloro che viaggiano verso le altre isole Sporadi di Skopelos e Alonissos, con tutte e tre le parti di un popolare gruppo di isole per flottiglie di yacht.

Ci sono molte passeggiate nei boschi attraverso le colline boscose di Skiathos, molte delle quali portano a remoti monasteri. Skiathos è un’isola collinare, ma non montuosa, quindi le passeggiate non sono faticose.

Gli alloggi su un’isola turistica così popolare scarseggiano, specialmente durante l’alta stagione estiva, quando la maggior parte degli hotel è al completo

 

Skiathos città

skiathos cittaLa principale località dell’isola di Skiathos, Chora, è ricca di taverne, bar e discoteche, tutte situate all’interno di una doppia baia profonda sul confine sud-orientale dell’isola.

Questo è un resort affollato e vivace dove i bar cosmopoliti del porto risuonano di musica da discoteca e l’aria è punteggiata dal lamento dei motorini di passaggio. Gli aerei charter scendono in picchiata sopra la baia di Skiathos Town per atterrare al vicino aeroporto e i traghetti arrivano regolarmente con arrivi dalla terraferma.

Il rumore di fondo potrebbe non essere per tutti i gusti, ma non è sgradevole passare la serata in uno degli affollati caffè sulla banchina a guardare i turisti che passeggiano. Oppure puoi unirti alla folla di acquirenti in vacanza che visitano le boutique di  Chora e i negozi di bigiotteria che fiancheggiano il centro pedonale.

La città di Skiathos ha due banchine divise da uno sperone di roccia chiamato Bourtzi. Decine di caffè percorrono la lunghezza di entrambi i porti con il vecchio porto a ovest e il nuovo porto a est. I caffè nel porto vecchio sono più grandi, molti dei quali profondi 10 o 12 tavoli.

Anche il vecchio porto è privo di traffico, offrendo una piacevole passeggiata serale per i visitatori ed è qui che i piccole barche dell’isola di Skiathos lanciano i tabelloni pubblicizzando gite barbecue intorno a Skiathos e gite giornaliere agli isolotti vicini.

La principale via dello shopping della città di Skiathos conduce nell’entroterra dal Bourtzi su per la collina. Ancora più negozi, caffè e taverne sono intasati lungo la stradina..

I menu sono uniformemente costosi e i pasti sono da mediocri a poveri poiché il volume degli scambi di passaggio influisce sulla qualità. Molti nuovi caffè sono sorti negli ultimi anni con lo sviluppo del turismo a Skiathos.

Le taverne che si affacciano sulla baia a ovest tendono ad essere le più costose, così come i caffè che costeggiano il vecchio porto, ma nessuno a Skiathos sarà considerato economico.

Storia di Skiathos

I Pelasgi, furono i primi abitanti, perché colpiti dalla grande ombra (skia in greco) dei tanti alberi che vi trovarono. Secondo l’altra versione, l’isola prese il nome da Dioniso, il dio principale dell’isola, poiché il suo nome di culto era “Skianthos”.

Dopo i suoi primi coloni il Pelasgi Skiathos fu abitato da Cretesi e poi da Micenei. Durante le guerre persiane, Skiathos fu di grande aiuto per gli Ateniesi e il suo porto fu usato come base della flotta. Nel 478 a.C. l’isola divenne membro della Lega ateniese. Dopo la guerra del Peloponneso (404 a.C.), Skiathos ottenne la sua autonomia. Nonostante gli sforzi degli Spartani per conquistare l’isola, Skiathos riuscì a rimanere libero.

Sotto il dominio macedone e l’imposizione di una tirannia, gli abitanti di Skiathos soffrirono molto. Nel 146 a.C. i Romani presero l’isola e diedero molte libertà agli Sciati che vissero pacificamente fino all’88 a.C. quando il re del Ponto Mitridate VI distrusse l’isola nella guerra contro i romani. Durante il periodo bizantino Skiathos faceva parte della provincia della Tessaglia e il suo vescovo apparteneva alla Metropoli di Larissa.

Nel 1204 d.C. i crociati conquistarono Costantinopoli e l’impero bizantino cadde. Tutti i suoi territori andarono ai crociati ad eccezione delle isole dell’Egeo che furono date ai veneziani. In questo periodo Skiathos, come Skopelos, fu governata dalla famiglia Ghisi, con l’aiuto di Marco Sanudo (Duca di Naxos). I Veneziani, con l’acquiescenza degli Sciati, rimasero sull’isola fino al 1538 quando gli Ottomani riuscirono a conquistarla. Nel 1830 Skiathos divenne libera insieme al resto della Grecia. Nella seconda guerra mondiale, l’isola fu occupata dai tedeschi e liberata alla fine della seconda guerra mondiale

Clima e tempo

Skiathos ha un clima tipicamente mediterraneo. Aprile è caldo e soleggiato anche se le piogge nei mesi primaverili possono a volte prolungarsi. Maggio porta molti bei giorni e fiori selvatici sono ovunque.

Da giugno ad agosto ci sono giornate lunghe e soleggiate e temperature elevate con scarse precipitazioni. In luglio e agosto il vento frizzante di meltemi settentrionale può soffiare con forza, rinfrescando l’aria e abbassando l’umidità.

Le temperature invernali sono in media di 11°C miti, ma gli inverni umidi possono a volte includere forti nevicate. Da novembre a gennaio è la stagione più piovosa con una piovosità mensile media di 150 mm.

Cosa Vedere

La casa di Papadiamantis

La casa dove crebbe e morì Alexandros Papadiamantis (uno dei più grandi scrittori greci moderni) è ora trasformata in un museo. Si trova sulla via pedonale di Via Papadiamanti, in città. I visitatori possono vedere oggetti personali del grande scrittore greco e alcuni dei suoi manoscritti.

casa-papadiamantis

Castello

I resti del primo insediamento dell’isola si trovano nel punto più settentrionale di Skiathos. Oggi si conservano alcune chiese, parte della cinta muraria con la porta e ruderi di edifici, mentre si cerca di restaurare alcune case e chiese.

kastro-di-skiathos

Bourtzi

Una piccola penisola ricoperta di pini, trasformata in luogo di svago e divertimento. C’è un caffè municipale qui, mentre durante l’estate si svolgono eventi culturali. Dell’antica fortezza sopravvivono solo piccole parti delle mura.

bourtzi-skiathos

Chiesa dei Tre Gerarchi

Metropoli dell’isola da più di 150 anni. È una basilica a tre navate, costruita nel 1846, situata nel centro della città e custodisce sacre reliquie e l’icona di Panagia Kounistra che fu ritrovata nel 1650 ed è la patrona dell’isola.

metropoli di skiathos

Oltre alle vicine Sporadi, vale la pena visitare l’isola di Tsougria. L’isola ha tre spiagge: la più grande  e organizzata,  ha sabbia bianca tropicale e acque turchesi, la seconda è altrettanto bella e pittoresca, con la chiesa di Agios Floros e un vecchio uliveto, e la terza e più piccola si trova all’estremità settentrionale dell’isola.

Skiathos Spiagge

spiagge di skiathosSkiathos ha molte spiagge, molte delle quali accessibili solo via mare. Piccole barche vengono noleggiate dai vari porticcioli, mentre barche da escursione più grandi effettuano gite di un giorno con soste alle spiagge più famose e suggestive.

Partendo da sud-ovest in direzione della città, incontriamo la spiaggia di Agia Eleni, che ha forse il tramonto più bello dell’isola, seguita dalla Big Banana (lunga spiaggia sabbiosa), particolarmente amata dai giovani, poiché i suoi bar sulla spiaggia si occupano di mantenere alto il divertimento anche dopo il tramonto, mentre i nudisti ricorrono alla piccola Banana.

ad Ampelakia l’atmosfera è più rilassata e riservata. Poi c’è Koukounaries, che è chiaramente la spiaggia più famosa dell’isola, con la bellissima pineta che la circonda per raggiungere il mare. Ha sabbia dorata ed è organizzata, con tante mense e lettini.

Proprio accanto alla piccola spiaggia, Maratha (una sottile striscia di sabbia dorata), è l’ideale per chi cerca la tranquillità. Andando avanti ci sono le spiagge sabbiose organizzate di Troulos, Platanias e Agia Paraskevi e le alternative e tranquille Kolios.

Vromolimnos è ancora un must sull’isola, mentre le spiagge vicino alla città, Kanapitsa, Sklithri, Vassilias e Megali Ammos sono più adatte alle famiglie. L’altra spiaggia più famosa del nord dell’isola, ma accessibile solo dal mare, è Lalaria, con il caratteristico scoglio immerso nelle acque turchesi con ciottoli bianchi.

Altre spiagge da visitare in barca sono la baia di Xanemos, la Grotta Nera e la Grotta Azzurra, la piccola spiaggia sotto il Castello, la Piccola e la Grande Aselinos, Mandraki con la grande duna e la piccola insenatura della Sabbia Nascosta. La maggior parte ha una piccola mensa.

Skiathos vitta noturna

Senza dubbio, la migliore vita notturna dell’isola di Skiathos si svolge durante le vacanze a Chora. Dagli sfarzosi cocktail bar alle taverne più informali a conduzione familiare, c’è un locale notturno adatto al tuo umore. Qui troverai di tutto, dalla musica dal vivo serale all’arredamento dei nativi americani, bar gay e un’atmosfera da pub di quartiere con il footie in TV. Con così tanto da vedere e da fare, prendere un drink sarà la tua seconda priorità.

Come Muoversi

Noleggio auto

C’è una sola strada su Skiathos e segue la costa meridionale serpeggiando attraverso o vicino alle principali località balneari della costa meridionale. Fuori dalla strada principale le condizioni peggiorano drasticamente e chi si dirige in collina avrà bisogno di una trazione integrale.

Con gli autobus

Skiathos ha un eccellente servizio di autobus dalla città di Skiathos a Koukounaries. Gli autobus partono ogni 15-20 minuti in estate e sono puliti e ben tenuti, ma sono pieni di turisti nelle ore di punta. I passeggeri sudati a fisarmonica lungo il corridoio e scendere richiedono le capacità tattiche di Rommel. I passeggeri diretti a casa staranno stoicamente alle fermate a guardare i carichi di autobus stipati che passano fino a quando alla fine non chiameranno un taxi o inizieranno a camminare. Il chiosco informativo di fronte al porto di Skiathos dispone di fotocopie gratuite degli orari degli autobus
Le fermate numerate degli autobus di Skiathos sono ben segnalate: 0 Harbour | 1 Delta | 2 Platania | 3 Sfagia | 4 Acropoli | 5 Megali munizioni | 6 Miti | 7 VassiliasA | 8 VassiliasB | 9 Aghia Taxiarhis | 10 Achliade | 11 Sklithri | 12 Zanaria | 13 Vromolimno | 14 Kolio | 15 Makri Katalima | 16 Aghia Paraskevi | 17 Poros | 18 Iconistria | 19 Troulos A | 20 Troulos B | 21 Ammoni | 22 Maratha | 23 Mandraki | 24 Stofilia | 25 Aghia Elena | 26 Koukounari

Muoversi con i taxi
I taxi di Skiathos abbondano all’aeroporto per accogliere i nuovi arrivati ​​e c’è una stazione di taxi sul fronte del porto. Le tariffe sono regolamentate ma i conducenti fanno pagare un extra per uscire dalla strada principale e costa di più se telefoni alla stazione dei taxi.

Dove alloggiare

Skiathos è un’isola molto popolare per le aziende di pacchetti turistici e gran parte degli alloggi per le vacanze vengono prenotati in blocco per la stagione estiva. Ci sono stanze da trovare se sei un viaggiatore indipendente ma è sconsigliato presentarsi in piena stagione estiva senza prenotazione. Alcuni proprietari di camere soddisfano i traghetti in arrivo con offerte e la Associazione dei proprietari di camere di Skiathos ha un chiosco nel porto con gli ultimi elenchi di camere disponibili.

La città di Skiathos non ha spiagge ma ha i negozi e la vita notturna. C’è una buona scorta di hotel e camere decenti in città con l’Alkyon di 90 camere facilmente visibile dal porto. Tutti i principali stabilimenti balneari dispongono di hotel, camere e appartamenti con angolo cottura. Il più lussuoso è l’Atrium a Platanias con una piscina olimpionica e lo Skiathos Palace sopra la spiaggia di Koukounaries che vanta un giardino pensile. Chi ha un budget limitato troverà un campeggio a Koukounaries, vicino alla spiaggia e con buone strutture, tra cui una caffetteria e un minimarket.

Come arrivare a Skiathos

Per via aerea

L’aeroporto di Skiathos (JSI) è la principale destinazione di volo per i visitatori delle isole Sporadi. L’aeroporto si trova a circa 3 km a nord della città di Skiathos e offre voli charter da tutta Europa. Ci sono voli domestici giornalieri da Atene (20 minuti) e ci sono anche voli da Volos e da Salonicco. L’aeroporto di Skiathos ha una pista notoriamente corta e gli aerei che decollano da qui trasportano solo un carico minimo di carburante per mantenere il peso basso e atterrano nelle vicinanze Salonicco per fare rifornimento, aggiungendo tempo extra al viaggio di ritorno. Ci sono poche strutture in aeroporto e il parcheggio è molto limitato. Non esiste un servizio di autobus dedicato per l’aeroporto e i taxi possono essere presi rapidamente, quindi si consiglia di prenotare in anticipo.

Con il traghetto

Skiathos è ben servita dai traghetti anche se non esiste un servizio diretto per Atene. Un traghetto giornaliero ad alta velocità va ad Agios Konstantinos sulla terraferma, dove ci sono autobus per la capitale. I traghetti collegano anche il porto continentale di Volos e ci sono servizi di aliscafo per Agios Konstantinos e Volos durante tutta l’estate. C’è un servizio di traghetti estivo per Creta, che fa scalo a Skopelos, Syros, Tinos, Paros, Naxos, Ios e Santorini. Minoan Lines effettua una rotta bisettimanale da Salonicco che parte per Paros, Tinos, Mykonos, Syros e Naxos prima di dirigersi verso Creta. Un nuovo servizio da Salonicco alle Sporadi opera il lunedì e il venerdì e ci sono diversi traghetti per le vicine isole di Skopelos e Alonissos.