Greece travel
home pagestoria della greciamusicavacanze in GreciaCucina Grecatraghetti in Greciaisole grecialavorare in Greciaguidare in greciaGrecia mappa Introduzione Storia Vedere Itaca Spiagge Ristoranti Spostarsi informazioni turistiche Che cosa fare Vita notturna Shopping Come Arrivare Itaca Alberghi

Itaca

Informazioni generali La casa di Ulisse e forse di Omero, quest'isola molto piccola attrae navigatori e turisti da ogni dove. È molto bella, circondata dalle acque più limpide della Grecia. Visto che è piccola, e difficile da raggiungere, non ha il turismo esagerato delle isole vicine. Di conseguenza molte celebrità gradiscono passare le loro vacanze qui - sui loro yacht o affittando una casa. Itaca è veramente un posto magico e evoca il ritorno alla propria casa. Ulisse navigò 10 anni per ritornarci, e molti marinai ritengono che Itaca sia la loro meta finale. La sua gente amichevole farà del suo meglio per darvi il benvenuto e non è un caso che molti ogni anno vi fanno ritorno.
Geografia:
itacaGeologicamente, l'isola di Itaca fa parte dell'area adriatico-ionica. Le sue formazioni rocciose sono costituite di calcare e madreperla. La baia di Molos ed i suoi dintorni sono riaffioramenti di antiche sedimentazioni geologiche venute in superficie a causa dei terremoti.
Itaca, così come il resto delle Isole Ionie, soffre infatti di frequenti terremoti. Il più forte di questi ha avuto luogo nel 1953, ed ha distrutto la maggior parte degli edifici della capitale e dei villaggi. Nonostante ciò, gli abitanti, con determinazione e pazienza, sono riusciti a ricostruire la loro isola ed a risollevare l'economia.
Itaca è un isola montuosa. A nord si trova la montagna di Niritos (806m di altezza), a sud le montagne di Merovigli e Nerovoulo (669m e 582m rispettivamente). Si dice che in passato le montagne erano coperte di querce. Oggi però le querce sono rare, scomparse a causa degli incendi e dell'operato dell'uomo.
Nelle poche pianure dell'isola vengono coltivati olivi e viti dai quali si ricavano olio e vini eccellenti. Sono pochi gli abitanti che si occupano di allevamento, grazie al quale si ricavano formaggio ed altri prodotti.
La flora di Itaca comprende le tipiche specie presenti in tutte le isole Ionie. Sulla montagna si trovano querce, cipressi e meravigliosi fiori come le margherite selvatiche, papaveri, anemoni e ciclamini. Nelle pianure in basso si trovano ulivo e vite.
Gli abitanti di Itaca sono simili al resto degli abitanti delle isole Ionie. Gentili ed ospitali, amano la letteratura, la musica e la danza. Sono miti e tranquilli, ed amano il lavoro. La maggior parte di loro trovano lavoro e sostentamento grazie al mare.
Solo alcuni si occupano di allevamento ed agricoltura.
Negli ultimi anni molti abitanti hanno cominciato a trovare impiego nell'industria turistica.
Clima: Il clima di Itaca è mite e mediterraneo, con piogge frequenti in inverno e lunghe estati secche.
La temperatura media, durante tutto l'anno si attesta tra i 13 ed i 18 gradi, sebbene ci siano punte di maggior freddo d'inverno e di caldo d'estate.La temperatura tuttavia non sale mai sopra 40 ° C.

Itaca Storia: Anche se Ulisse è il nome più noto di Itaca, non è stato lui a darle il nome. Secondo la mitologia, Ithacis era il figlio di un re di Cefalonia che si è stabilito qui e che, insieme al fratello, ha costruito una fontana che ha fornito acqua all'intera isola. L'isola probabilmente è stata abitata sin dal secondo millennio Avanti Cristo, e ci sono le prove che era il capoluogo di Cefalonia durante il periodo Miceneo (intorno al 1500 AC). Ciò coincide con la guerra di Troia, e se Ulisse fosse realmente esistito è questo il periodo in cui fu re dell'isola. I reperti archeologici rivelano che l'isola di Itaca era già abitata durante l'età del Bronzo.Durante l'epoca Micenea Itaca fu la capitale delle quattro città di Cefalonia e delle isole vicine. Questo è il periodo a cui risale un insediamento situato nei pressi del villaggio di Stavros, nella zona di Pilikata, che alcuni studiosi ritengono essere il luogo in cui vi era l'antico palazzo di Ulisse.
Nella grotta di Loizos, gli scavi hanno portato alla luce testimonianze di antichi culti risalenti al non secolo Accon reperti che testimoniano di offerte a ninfe ed altri dei.
In quest'epoca l'isola era abitata dai Dori, e si può attestare l'esistenza di due città, Itaca e Alalkomeni. I Romani hanno occupato l'isola nel secondo secolo Avanti Cristo, e successivamente ha fatto parte dell'impero bizantino. È stata costantemente attaccata dai pirati e si è alleata con Cefalonia nell'800 Dopo Cristo. Normanni e Franchi l'hanno dominata nel dodicesimo e tredicesimo secolo e, dopo una parentesi turca di 30 anni (1479-1499) è caduta nelle mani dei veneziani. Verso la fine del diciottesimo secolo l'isola è stata occupata dai francesi e, nel 1809, è stata conquistata dagli inglesi. Nel 1821 scoppia la Guerra di Indipendenza, Itaca viene liberata nel 1864. Gran parte dell'isola è rimasta distrutta nel terribile terremoto del 1953. Di conseguenza la maggior parte delle costruzioni sull'isola non sono più vecchie di 50 anni e l'influenza italiana è abbastanza evidente.

Che cosa vedere Vathy, piccolo e bel vathy itacacapoluogo di Itaca, ha il più grande porto naturale del mondo. Qui potete visitare la caverna delle ninfe, così come il piccolo museo archeologico. Gli artisti locali hanno i loro negozi e vi impressionerà la quantità di piccoli caffè e taverne. Il monastero della Vergine Maria (Panagia Kathara) è aperto al pubblico. Probabilmente è stato costruito nel sedicesimo o diciassettesimo secolo ed ha icone molto belle, ed un bel panorama intorno. Ci sono anche delle antiche rovine vicino a Stavros.Il monastero di Panagia Katharon è situato a 10 km a nord di Vathi. Il nome del monastero deriva probabilmente da "Kathara", le stoppie che vengono bruciate per liberare i terreni destinati all'agricoltura.La data di costruzione del monastero non è nota. L'unico dato reperibile nelle fonti storiche testimonia che una ristrutturazione ebbe luogo nel 1696, mentre sulla data effettiva di costruzione non ci sono elementi. Nel 1958, il monastero è stato ricostruito dopo essere stata completamente demolito dal terremoto del 1953. Il visitatore potrà ammirare all'interno antiche icone (1832) conservate nella cappella di Costantino ed Elena, presso il campanile del monastero.

Che cosa fare : Rilassatevi!!! Itaca è anche eccellente per le immersioni e qualcuno ama arrampicarsi sulle sue montagne. La natura è aspra e bella ed ha una vasta varietà di flora e fauna, è consigliato fare lunghe passeggiate per ammirarla. Portatevi l'acqua con voi, e preparatevi a qualche scalata impegnativa. Ci sono sport acquatici, campi da tennis ed escursioni alle isole vicine. In agosto c'è un festival culturale con artisti e orchestre provenienti da ogni dove.

Itaca Spiagge Ci sono sia spiagge di ciottoli che di sabbia. Vathi, Frikes e Kioni hanno tutti delle spiagge, ma l'alternativa migliore è quella di trovare un passaggio in barca per raggiungere i posti inaccessibili altrimenti. Rimarrete stupiti di vedere quanto è limpida l'acqua.

vita notturna:Itaca è un'isola adatta al relax, se cercate la vita notturna ci sono due discoteche a Vathy. Altrimenti, potete fermarvi in alcuni piccoli bar e caffè molto carini, che alla sera hanno un'atmosfera romantica.

Ristoranti e Cibo.Le taverne locali servono principalmente cucina greca buona e tradizionale. La maggior parte delle specialità locali sono basate sul pesce e ci sono alcuni dolci che meritano un assaggio.

Shopping: Potete trovare sia souvenir che vestiti tradizionali sull'isola. A Vathy ci sono parecchi negozi molto distinti in cui trovare gioielli fatti a mano, opere d'arte e oggetti d'antiquariato.

Spostarsi C'è un bus che collega Vathy, Frikes e Kioni. Poiché l'isola è molto montagnosa, molte persone trovano orribile il viaggio in bus per via delle strade strette e tortuose. Ci sono anche piccole imbarcazioni che vi possono far fare il tour dell'isola. Ci sono alcuni taxi e potete affittare un ciclomotore.

Itaca Alberghi:

itaca alberego mentorAlbergo Mentor Hotel:La vista che si ammira da tutte le camere sul mare calmo e sul denso verde dell'isola vi affascinerà, mentre nel ristorante completo e nel roof garden del nostro hotel troverete sempre ciò che desiderate.
Ristorante, Bar, Reception 24 ore su 24, Terrazza, Camere familiari, Ascensore, Cassetta di sicurezza, Riscaldamento, Negozi nell'hotel.
Servizio in camera, Centro Business, Prima Colazione in camera, Servizio stireria, Cambio valuta, Negozio souvenir e regali, Autonoleggio, Fax e fotocopiatrice, Servizio biglietteria.
 

Come Arrivare:Itaca non ha un aeroporto, così la maggior parte della gente preferisce prendere un volo diretto a Cefalonia o a Lefkada e poi un traghetto da là. Da entrambe le isole suddette ci sono sia traghetti che barche da escursione.  Per maggiori informazioni su Itaca visitare il sito web www.itacagrecia.it

Informazioni su Itaca* Numeri telefonici*
Superficie: 95 km2
Popolazione: 4000 circa
Bancomat: Si
Internet Cafè: Si
La montagna più alta:
Aeroporto: No
Prezzi: Nella media
Tour operator:
Codice internazionale: 0030
Codice locale: 26740
Centro sanitario: 32222
Polizia: 32205
Guardia costiera:
Polizia del porto:
Azienda telefonica (OTE): 32299
Ufficio di informazione turistica:
Taxi: 33030
 

 Ithaca

*Le informazioni riportate potrebbero essere imprecise, per favore se avete notizia di variazioni avvisateci.


DMCA.com

benvenuti Itaca