Skiathos

Informazioni generali

cita di skiathos Skiathos ha una superficie di soli 46 chilometri quadrati. Molta gente ritorna di anno in anno per le vacanze, per le sue spiagge considerate le migliori delle isole greche, per la grande varietà di taverne, bar e posti dove stare e per il fatto che è assolutamente splendida. È un'isola fertile e verde con oltre 60 spiagge e potete scegliere tra una vacanza calma e tranquilla oppure una vacanza vivace e ricca di attività come escursioni, sport e vita notturna. Gli abitanti vivono principalmente di turismo e di agricoltura. Coltivano olive, frutta e noci e producono miele e vino. Molti degli isolani lasciano l'isola in inverno per lavorare in continente. La differenza fra la stagione estiva e l'inverno è notevole: in inverno la popolazione conta circa 4000 persone, d'estate può raggiungerne 70000! Il capoluogo dell'isola, Skiathos, è riuscito a mantenere lo stile tradizionale anche se ogni estate migliaia di turisti si affollano per godere di ciò che offre. Mentre si entra in porto la prima cosa che si nota, a sinistra, sono i vecchi cantieri navali, e lì vicino c'è un grande lago che si riempie di migliaia di ospiti ogni estate, ma in questo caso parliamo di fauna avicola, le cui molte varietà si radunano qui durante le migrazioni estive. La città di Skiathos ha molte chiese interessanti..

Fra le più importanti la cattedrale, che ha molte reliquie ed icone sante che provengono da altre chiese dell'isola e sono custodite nella cattedrale. Un'altra chiesa interessante da visitare nella città di Skiathos è la chiesa di Mara del Lago. Qui c'è un santuario dedicato ad Alexandros Papadiamardis, un famoso scrittore di Skiathos. Sono molto belle anche le chiese di Agios Fanarios e Agios Nikolas. Da queste due graziose chiese si godono panorami stupefacenti sul castello di Skiathos. Nella storia dell'isola questo castello, come molti nelle isole greche, è stato usato dalla popolazione di Skiathos come riparo dagli attacchi dei pirati o dei Turchi. Il castello e’ anche il luogo in cui gli alleati si rifugiarono durante dalla seconda guerra mondiale. Da visitare sono anche i monasteri di Skiathos che sono situati vicino al capoluogo. Fra i più importanti c'è il monastero di Evangelistria in cui, durante la Guerra di Indipendenza greca, molti combattenti greci hanno cercato protezione. Nel museo e nella biblioteca di questo monastero potete vedere libri e reliquie di importanza storica e religiosa. Skiathos è una meta popolare per i turisti britannici e scandinavi, ma ci sono anche molti italiani, tedeschi, danesi e svizzeri. I Greci inoltre amano Skiathos e vivere la sua atmosfera cosmopolita.

Skiathos Storia

Skiathos è una delle poche isole greche che non ha mai cambiato nome, almeno per quanto sappiamo. Non è chiaro da dove derivi il nome che ha, se non per una teoria che afferma esserle stato dato dai primissimi abitanti. Un'altra spiegazione è che derivi dalla parola greca ombra, Skia, per via dei suoi numerosi alberi, oppure perchè si trova all'ombra delle montagne di Pelion. I reperti trovati su Skiathos ci dicono che l'isola è stata abitata sin da epoche preistoriche. Non conosciamo esattamente chi allora ha vissuto qui, forse i Pelasgi. Skiathos ha una tradizione di costruzioni navali il che, insieme al terreno fertile l'ha fatta diventare uno spazio di sosta importante per spedizioni e viaggiatori. Si crede che sia la flotta greca in rotta verso Troia, Giasone e gli Argonauti abbiano fatto tappa qui prima di continuare il viaggio.

Nel settimo secolo Avanti Cristo i Calcidi si sono insediati qui, e l'isola è diventata un luogo strategico importante nelle guerre persiane del quinto secolo. Skiathos apparterrà nel tempo ad Atene, a Sparta ed ai Macedoni. La più grande catastrofe per l'isola fu quando Filippo III saccheggiò l'isola impoverendola per impedire ai Romani di invaderla, nel secondo secolo AC. Skiathos godette di una relativa libertà sia durante la dominazione romana che quella bizantina, fino a che i fratelli veneziani Ghisi non la conquistarono nel tredicesimo secolo. La maledizione dell'isola sono state le incursioni costanti dei pirati durante il periodo medioevale. La gente dell'isola si è mossa verso Kastro per proteggersi . Il colpo finale è arrivato nel 1538, anno in cui fu invasa dai Turchi. Dopo essersi difesa per una settimana, la gente di Skiathos non pote’ più resistere ed i Turchi irruppero nel Kastro uccidendo uomini, donne e bambini. La dominazione turca è stata durissima, e molti isolani fuggirono in continente e l'isola si impoveri’ del tutto. Fu infine liberata nel 1829. Da allora è un posto pacifico, con l'eccezione della seconda guerra mondiale quando i tedeschi diedero fuoco all'isola.

Che cosa vedere

Anche se Skiathos è piccola, ci sono parecchie cose da vedere. Nel capoluogo, Chora, c'è la città vecchia con piccole e tortuose vie, e vecchie case molto suggestive. Poi c'è il Bourtzi, una penisola molto piccola nel porto che fu una cittadella dei Veneziani, con i resti di parte delle mura e dei cannoni risalenti al tredicesimo secolo. Qui si susseguono concerti, mostre di arte e spettacoli di burattini per i bambini nel teatro all'aperto. Il monastero Evangelistra è situato a 30 minuti da Chora. I dintorni sono stupefacenti ed è aperto al pubblico. La caratteristica del monastero è che molti gatti, uccelli e cani vivono qui. Evangelistra inoltre ha un piccolo museo con i vari reperti storici. C'è anche un negozio eccellente dove potete comprare icone, croci, piatti, magliette e perfino vino. C'è un piccolo bus bianco che fa la spola fra il monastero e Chora varie volte al giorno.

monasteri di skiathosIl monastero di Kounistra è più lontano e potete arrivarci soltanto se affittate un veicolo o in escursione organizzata. Qui, un monaco ha scoperto un'icona della Vergine Maria appesa ad un albero nel diciassettesimo secolo ed il monastero è stato costruito dopo il ritrovamento dell'icona: Kounistra significa “dondolante”. Qui c'era una scuola durante la dominazione turca e si puo’ liberamente passeggiare scoprendone i dintorni. L'icona oggi è conservata nelle chiesa di Tris Ierarches in Chora, quella in mostra a Kounistra è soltanto una copia. Nel visitare i monasteri, non dimenticatevi di portare una gonna lunga e di coprirvi le spalle se siete una donna e di portare i pantaloni lunghi se siete un uomo. Potete anche visitare Kastro, il capoluogo medioevale, arrivandoci con una della barche da escursione oppure guidando fino ad un certo punto e poi raggiungerlo a piedi. Non mancate di visitare la chiesa di Cristo e di ammirare le vecchie case.

Cosa fare

In molte delle spiagge ci sono sport acquatici, per esempio a Megali Ammos vicino a Chora, a Koukounaries e ad Agios Paraskevi. A Chora c'è un tennisclub. Potete anche andare a cavallo vicino a Koukounaries. C'è inoltre un centro di immersione subacquea. Nel teatro all' aperto di Bourtzi ci sono solitamente concerti, danze greche tradizionali e spettacoli la sera. Ci sono escursioni alle isole vicine, Skopelos e Alonissos, così come ad Atene e Meteora.

Skiathos Spiagge

Anche se Skiathos è un'isola piccola, ha oltre 60 spiagge e ce n'è almeno una per ogni gusto: Koukounaries è una delle spiagge più famose della Grecia, una spiaggia sabbiosa lunga con i bei dintorni, taverne, snack bar e sport acquatici. Banana Beach, che è conosciuta come spiaggia di nudisti anche se di fatto solo una parte di essa lo è. Agia Paraskevi - una spiaggia perfetta per le famiglie. Lalaria spiaggia di ciottoli bianchi che potete raggiungere soltanto in barca (il film Giasone e gli Argonauti è stato filmato parzialmente qui). Il lato nord e’ abbastanza aspro, e le spiagge là non sono adatte ai bambini.

Vita Notturna

La vita notturna a Chora è abbastanza vivace, particolarmente durante l'alta stagione, ma fortunatamente, la maggior parte delle discoteche sono sul " Disco Strip" , all'estremità del nuovo porto verso l'aeroporto. Ci sono piccoli bar dappertutto, ma la via più affollata è Polytechniou, o " Bar Street". Anche Koukounaries ha parecchi luoghi di ritrovo..

Ristoranti e cibo

C'è una vasta gamma di ristoranti su Skiathos e potete trovare sia la cucina francese che i piatti della tradizionale cucina greca. L'isola veramente non è conosciuta per alcuna specialità, ma potete trovare spesso la torta di formaggio di Skopelos. Ci sono alcuni dolci locali che potete acquistare sul lungomare.

Shopping

La maggior parte dei negozi si trovano nella via principale della città, Papadiamantis. Là, troverete vestiti, souvenir, monili, cuoio lavorato etc. Se volete acquistare qualcosa di realmente genuino dovreste andare al monastero Evaggelistria e comprare un po' di vino fatto dai monaci.

Spostarsi

C'è una linea di bus abbastanza buona che raggiunge molti posti sull'isola. Le fermate dell'autobus sono numerate, perciò è molto facile sapere dove scendere. La fermata numero 1 è in città, e l'ultima fermata è alla spiaggia di Koukounaries. C'è anche un piccolo bus bianco che fa la spola tra il monastero di Evaggelistria e Chora. Potete anche affittare un'automobile o una bici. Ci sono i taxi sull'isola, ma non così tanti da esser sicuri di trovarne uno il giorno della partenza senza averlo prenotato in anticipo.

Skiathos Alberghi

Atrium

albergo skiathosAtrium Hotel Skiathos Platanias
Situato in posizione ideale su una collina con pineta e sopra la splendida spiaggia di sabbia di Platanias, questo hotel offre una spettacolare vista panoramica sul mare da tutte le camere e da tutte le sale. Costruito come un anfiteatro, su uno splendido declivio, questo hotel si distingue per il suo stile monastico, tradizionale e al contempo moderno. La struttura sfrutta al massimo la bellezza della pietra naturale e del legno che contribuiscono a creare un'atmosfera serena e rilassante

La piscina, al centro dell'atrio, è circondata dalle sale, dal ristorante, dalla taverna, dal bar e dal vasto orizzonte. I grandi e ariosi saloni dell'hotel si affacciano sull'azzurro del mare mentre, di sera, la musica del piano bar promette ore divertenti da trascorrere con gli amici. L'Atrium Hotel dista 100 metri da Agia Paraskevi e 9 km dalla città di Skiathos.

Ristorante, Bar, Reception 24 ore su 24, Giardino, Terrazza, Camere familiari, Ascensore, Negozi nell'hotel. Attivita' Sauna, Sala giochi, Massaggi, Parco giochi per bambini, Biliardo, Ping pong, Escursionismo, Piscina esterna..

Come Arrivare

Skiathos ha un aeroporto, perciò potete arrivare dal vostro paese d'origine o con voli locali da Atene. Il volo da Atene richiede circa 35 minuti, ci sono aliscafi che giornalmente vanno e vengono dal continente (Volos ed Agios Konstantinos). I traghetti più grandi arrivano varie volte al giorno. Un paio di volte la settimana c'è anche un traghetto da Salonicco.

Informazioni su Skiathos

Superficie: 46 km2
Popolazione: 6000 circa
Bancomat: Si
Internet Cafè: Si
La montagna più alta:
Aeroporto: Si
Prezzi:
Tour operator:
Codice internazionale: 0030
Codice locale: 24270
Centro sanitario: 22222
Polizia: 21111
Guardia costiera: 22017
Polizia del porto:
Polizia turistica: 23172
Azienda telefonica (OTE): 22399
Ufficio di informazione turistica: 22399
Ufficio postale: 22011
Taxi: 21460
Per maggiori informazioni su Skiathos visitare il sito web www.skiathosisola.it