Atene

Atene Grecia

atene greciaLa maggior parte della gente ha un rapporto di amore-odio con la capitale della Grecia. Da un lato è una città con un'ampia varietà di cose da vedere e da fare. Di qui potete raggiungere la maggior parte delle altre località greche: in aereo, in treno, in barca o con il bus. Dall'altro lato è una città enorme ed affollata, in cui vive la metà circa della popolazione greca. In cui ci sono quartieri dove non vorreste esser da soli la notte, e dove ci sono enormi problemi di traffico e di inquinamento, in particolare lo smog. Tuttavia è una città affascinante. E' una delle più vecchie città del mondo, camminare nell'Agorà o nell'Acropoli vi farà sentire come se foste, se non su un terreno sacro, almeno in un luogo molto importante.

Gli ateniesi vivono meglio ora che, con i giochi olimpici, molte cose sono migliorate. Molti quartieri si sono rinnovati e sono stati realizzati grandi progetti. L'infrastruttura della città si è modernizzata, con nuove superstrade (Attiki odos) che girano intorno ad Atene, da Aspropyrgos al nuovo aeroporto a Spata e vanno fino alla periferia occidentale di Atene. Molte zone del centro storico di Atene sono state pedonalizzate come l'intera zona intorno all'acropoli da Dionysiou Areopagitoy fino a Thission e Keramikos. Plaka è inoltre pedonalizzata per il 90% ed anche Ermou, la principale via dello shopping di Atene. Anche il porto del Pireo è stato modernizzato con aree di parcheggio intorno al porto e nuovi bacini per i traghetti e le navi da crociera.

Storia

Atene è citata spesso nella mitologia greca. Gli antichi ateniesi pensavano di essere originari dell'Attica e non popolazioni immigrate da altre terre. Per sostenere ciò, farebbero riferimento al fatto che il loro primo re, Cecrops, era un uomo-serpente fuoriuscito dalla terra. Era stato lui l'ultimo giudice nella disputa tra la dea Athena ed il dio Poseidon per chi sarebbe diventato il patrono della città. Disputa che vide prevalere Athena, che così diede il suo nome alla città. Il più grande eroe di Atene è stato Teseo, la cui cattiva matrigna era la famigerata Medea, odiata dagli ateniesi e costretta da loro ad andarsene.

la storia anticaL'eroe era riuscito a far cessare l'obbligo di versare il tributo annuale di giovani ateniesi al re Minosse di Creta uccidendo il Minotauro, e perciò le sue ossa sono state conservate in un monumento cittadino. Edipo è morto ad Atene, e Oreste fu portato qui, prima che all'Aeropago, dopo aver vendicato suo padre Agamennone che era stato assassinato. Molti personaggi famosi sono nati o sono vissuti qui. Socrate passeggiava nelle vie di Atene, discutendo di filosofia con chi incontrava. Demostene predicava qui contro i Macedoni, e sia Platone che Aristotele hanno insegnato qui. Pericle fece della sua epoca un epoca d'oro, ed Alcibiade è stato ammirato ed odiato qui.

atene anticaPiù tardi, San Paolo predicò qui la nuova religione, il cristianesimo. E la lista potrebbe continuare a lungo... Ci sono testimonianze di insediamenti antichi ad Atene, risalenti al settimo millennio Avanti Cristo. Atene non è sempre stata la città più importante della Grecia, ha infatti sempre avuto grandi rivali sin dall'antichità, come Sparta o i persiani. Il grande oratore Demosthenes che aveva avvertito gli ateniesi del pericolo rappresentato dai macedoni, ebbe ragione: nel 322 AC Atene fu conquistata proprio da loro. I Turchi hanno invaso Atene nel 1456 e la città resterà sotto la dominazione turca per 350 anni. Nel 1834 Atene verrà dichiarata capitale della Grecia. All'epoca vi abitavano solo 6000 persone. Nel 1941 Atene fu occupata dai tedeschi dopo che gli ateniesi avevano resistito per circa due mesi, oltre 300 000 persone erano morte di inedia. Il vecchio film documentario che riprende Hitler che cammina nell'Acropoli è un'amara memoria di quell'epoca. Atene è stata anche campo di battaglia durante la guerra civile, nel 1946-1949. Una giunta militare prese il potere nel 1967 e fino al 1974 le Grecia è stata governata da una dittatura militare. Nel 1981 la Grecia è entrata a far parte dell'Unione Europea.

Che cosa vedere

il tempio di zeusIl primo posto che dovreste visitare ad Atene è naturalmente l'Acropoli. Dall'alto della roccia sacra, come la chiamano i Greci, potrete praticamente respirare la magnificenza dell'antica Grecia. Non pensate però che sarete da soli lassù.
Altri siti archeologici sono l'agorà, il mercato con il tempio dedicato ad Efesto, in buono stato di conservazione,il tempio dedicato a Zeus e l'arco di Adriano. I musei interessanti sono, tra gli altri, il museo dell'acropoli, partenone di ateneil museo Archeologico nazionale, il museo del folclore, il museo della ceramica (Keramikos), il museo bizantino, il museo della musica, il museo della guerra, il museo di Benaki ecc. In tutto ci sono circa 50 musei ad Atene. Una zona popolare per lo shopping, per mangiare o per bere è Plaka, appena sotto l'acropoli. È considerata una zona abbastanza turistica, qui potrete farvi un'idea della vecchia Atene, con le costruzioni basse e le vie strette. A Monastiraki c'è un bazar incredibile, tra via Hephaestou ed intorno alla piccola piazza.
A Sintagma potete visitare la tomba del milite ignoto. Qui potete vedere le guardie nelle loro caratteristiche uniformi, gli Euzoni, e se siete fortunati assisterete alla lenta e complicata cerimonia del cambio della guardia. Potete anche dar da mangiare ai piccioni qui. Interessante, c'era un monumento al milite ignoto anche nell'antica Atene. L'opera, Megaron Mousikis, propone spettacoli meravigliosi, ma ancora più bello è il Teatro di Erode Attico, proprio sotto l'Acropoli. Atene è una delle principali mete turistiche della Grecia, e sono migliaia i visitatori che ogni anno si fermano qui almeno un paio di giorni prima di intraprendere il viaggio verso le isole o le altre località turistiche del paese.
Tanti i luoghi da visitare ad Atene e nei dintorni, a partire dall'Acropoli. E' quindi quasi necessario avere una mappa della città.

Di solito i visitatori arrivano all'aeroporto di Atene e poi iniziano la loro visita prendendo il bus per piazza Syntagma e Monastiraki. Dopo aver scaricato la mappa cercate piazza Syntagma, che può essere l'inizio del nostro viaggio alla scoperta della città.
Di fronte alla piazza si trova l'edificio del Parlamento greco, su viale Amalias e poco oltre i Giardini Nazionali.
Siamo sicuri che vorrete visitare l'Acropoli, che è facilmente raggiungibile proprio da Amalias Avenue: di fronte al palazzo del parlamento svoltare a destra e seguire questa via passando a fianco dei Giardini Nazionali, Zappeion e del Tempio di Zeus Olimpio.

Pochi metri più avanti si passa sotto l'Arco di Adriano. Appena oltre svoltare a destra su Dionysiou Areopagitou Street.
Questa è una delle più importanti strade pedonali di Atene. Seguendo la mappa continuare su questa strada da dove si potrà scorgere, sulla destra, la Rocca dell'Acropoli ed il Teatro Antico di Dioniso.
Un po' più avanti il teatro di Erode Attico e l'ingresso per l'Acropoli sulla destra.
Si segue questa strada in salita e presto si raggiunge la collina dell'Acropoli. Da questa posizione elevata si può godere di una vista ampia e panoramica sulla città.

A sud-est si vedono il Monte di Penteli e Imetto e a sud-ovest la costa sud della Riviera di Atene. Guardando verso ovest si scorge la collina Philopapou e, in lontananza, il golfo Saronico ed il porto del Pireo.
Guardando a nord, dopo Arios Pagos è possibile individuare Thission, l'Osservatorio di Atene, Monastiraki e, lontano a nord-nord-ovest le pendici del Monte Aegaleo e di Parnitha.

Dopo la visita all'Acropoli da visitare il famoso quartiere di Plaka ed il celebre mercato delle pulci di Monastiraki, seguendo la circolare Theorias Street, da individuare sulla mappa, e scendendo le scale di Dioskouron Street. Sulla sinistra si vedranno il Tempio di Efesto e la Stoà di Attalo. Alla fine della scalinata, sulla destra, si trova l'Agorà romana.
Da qui, svoltando s sinistra e prendendo la prima a destra si arriva nel cuore di Monastiraki.
Una pausa d'obbligo nei bar di Via Adrianou prima di proseguire la visita del mercato delle pulci a Pandrosou Street. In alternativa, se si ritiene di aver già camminato abbastanza, si può tornare a piazza Syntagma, lungo le vie Ermou o Metropoleos verso nord.
Se si vuol visitare piazza Omonia da Monastiraki basta seguire viale Athinas fino alla fine. Sono dieci minuti di passeggiata, passando a fianco del mercato della carne e del pesce e davanti al municipio di Atene.
Non ci sono molte cose da dire su Omonia se non che qui è possibile trovare alloggio e sistemazioni convenienti e che da qui si possono raggiungere facilmente a piedi le più interessanti attrattive che la città offre.
Ad esempio, se si desidera visitare il Museo Archeologico di Atene, basta attraversare piazza Omonia e girare a sinistra in Via Patission. Proseguendo per circa 5 minuti a piedi, oltrepassando il Politecnico si giunge al museo.
E' possibile fare un tour di Plaka partendo nuovamente da Syntagma. Si segue, sulla mappa, Filelinon Street e si gira a destra sulla strada pedonale Kydathineon.
La piazza di Filomousos Etairia è il centro di Plaka, qui si possono trovare molti ristoranti, caffè e negozi.
Merita anche fare un tour per le piccole strade tortuose di Anafiotika. Sembrerà al visitatore di aver improvvisamente lasciato Atene ed essere approdato su un isola delle Cicladi. Il motivo di questo singolare scorcio di architettura nel cuore della metropoli è dovuto al fatto che il primo re di Grecia, dopo l'indipendenza, Ottone di Baviera, per costruire il suo palazzo (oggi sede del parlamento greco), fece venire molti costruttori provenienti dalla piccola isola di Anafi. Questi si stabilirono in quest'area, proprio sotto le pendici est dell'Acropoli e vi costruirono le loro case.
E' per questa ragione che oggi la località si chiama Anafiotika.

Video

Cosa fare

Atene ha una così ampia varietà di cose da fare che nen è possibile elencarle qui tutte. Per esempio, ci sono tutti i musei e gli scorci caratteristici da visitare, le sale da concerto ed i teatri. Poi ci sono molti cinematografi, una vivace vita notturna, i bazar, i negozi di moda ed eccellenti centri commerciali moderni. Salite sulla collina di Lycavitos ed avrete una vista meravigliosa. Potete andare ad Atene Riviera da Paleon Faliron fino a Kalamaki, a Alimos, a Glyfada, a Vouliagmeni e a Varkiza per un po' di sole e di mare. Potete anche visitare i giardini botanici nazionali situati vicino al Parlamento a Syntagma. 

Spiagge

Ci sono parecchie spiagge ad Atene Riviera, le più popolari sono a Glyfada, Vouliagmeni, Varkiza, Nea Makri, Crysi Akti (litorale dorato), Lagonisi, Kavouri e Alimos. La maggior parte delle spiagge ad Atene sono organizzate e dovete pagare una piccola tassa d'ingresso, ciò per mantenerle pulite perchè hanno milioni di ospiti ogni estate.

Vita Notturna

Jazz bar, discoteche, club di bouzouki, bar heavy metal, qui c'è tutto. Ci sono locali ovunque ad Atene, ma le zone pù frequentate sono Sintagma, Kolonaki e Glyfada. Quasi in ogni piazza, in tutta la periferia ateniese, ci sono caffetterie e bar che durante la notte diventano locali musicali con dj professionisti..

Ristoranti e cibo

Bar, ristoranti e taverne sono dappertutto ad Atene. La zona di Plaka è probabilmente la più pittoresca, ma anche la più visitata dai turisti. Andate dove vedete mangiare tanti greci, è una buona regola da applicare ovunque in Grecia. Anche a Sintagma ed a Kolonaki ci sono molti locali, mentre a Glyfada e Vouliagmeni siete vicino al mare e l'atmosfera è solitamente un po' più sofisicata. La zona di Psiri, non lontano dall'acropoli, è molto costosa con molti bei locali con musica dal vivo giorno e notte. Ad Atene troverete anche parecchie catene di fast food, Mc Donald' s, Wendy's, Goody's, Pizza Hut, Starbucks e molte altre, ma il tipico cibo da asporto in Grecia è il souvlaki. Ma come già sottolineato, ci sono posti in ogni angolo, e potete trovare veramente di tutto ad Atene.

Negozi

Essendo la capitale della Grecia potete trovare qualunque cosa se fate shopping ad Atene. La grande via degli acquisti è Ermou, appena fuori dalla piazza di Sintagma, Glyfada e Kolonaki sono quartieri esclusivi con molti negozi e boutiques. A Plaka troverete souvenir da ogni parte della Grecia, ed il più grande grande magazzino è Vassilopoulos. A Monastiraki c'è un grande mercato delle pulci aperto tutti i giorni e molti negozi di antichità. Questi sono solo alcuni suggerimenti, perchè, comunque, ci sono negozi dappertutto. Alla via Athinas troverete molti negozi interessanti che vendono erbe e spezie, e molti negozi di frutta secca, nella stessa via ci sono un mercato del pesce e della carne da visitare assolutamente. le la pena di assaggiare per poi portarsene sicuramente un po’ a casa.

Spostarsi

Mentre i bus sovraccarichi vi passano davanti senza arrestarsi alla fermata, lasciandovi con un palmo di naso, la nuova metrò è un modo eccellente per spostarsi ad Atene (è anche molto bella, val la pena visitarla). Ci sono inoltre tram e filobus molto efficienti per spostarsi lungo i litorali di Atene. Potete affittare automobili e bici ma non è consigliato, la gente ad Atene guida malissimo, leggete qualcosa sul guidare ad Atene per farvene un'idea. Prendere il taxi può essere un'esperienza orribile e ci sono stati episodi di tassisti che hanno provato a far pagare troppo i clienti stranieri. Assicuratevi che il tassametro funzioni correttamente e non avrete problemi di questo genere. In generale state attenti quando attraversate la strada, la luce verde del semaforo non significa che potete attraversare la strada senza guardare!!!.

Come Arrivare

Nel marzo 2001 è stato aperto il nuovo aeroporto Eleftherios Venizelos a Spata. È ipermoderno, e con nuovi collegamenti stradali grazie alla superstrada dell'Attica e alla metropolitana suburbana. Senza ingorghi stradali ci vogliono circa 45 minuti per raggiungerlo dal centro di Atene con i bus espressi ( X 95 Aeroporto - Piazza Sintagma) ( X 96 Aeroporto - Pireo), ma purtroppo a volte, e particolarmente nelle ore di punta durante i giorni feriali, gli ingorghi stradali sono più una regola che un'eccezione. Con le nuove linee estese potete utilizzare il treno suburbano (Proastiakos) fino alla stazione di Neratziotisa e continuare con la metropolitana di Atene che va a Sintagma (linea blu) o a Omonia dalla stazione di Doukissis Plakentias (Linea Verde). Se stiate arrivando dalle isole i traghetti si arresteranno al Pireo, al porto di Rafina (Cicladi Andros) o adAgios Konstantinos dalle isole Sporadi. Il treno (OSE) funziona su tutta la Grecia, va in Tracia attraverso Salonicco, arriva a Larisa, ed è collegato con il Peloponneso..

Informazioni

Superficie: 476 km2
Popolazione: 5 milioni circa
Bus: OASA urbano, KTEL suburbano
Bus panoramico: linea 400
Taxi: 4115200 (Ermis) 5152899 (Ikaros)
Codice internazionale: 0030
Codice locale: 210
Pronto soccorso dell'ambulanza: 199
Polizia del porto: 4511311 (Pireo)
Reclami 1572
Polizia turistica: 171 (urgente), 9239224
Farmacie delle cliniche degli ospedali: 1434
Treni: 145 (domestici), 147 (internazionali)
Medici SOS: 1016
Aeroporto di Atene: 3530000
Vigili del fuoco: 199
Per maggiori informazioni su Atene visitare il sito web www.atenegrecia.it
Ufficio di informazione turistica: 3310561