Cosa Visitare

Attrazioni e luoghi da visitare a Santorini

Fira vistaIl capoluogo di Santorini, Fira, è una delle località più belle dell'isola, con una splendida vista sulla caldera, a circa 300 metri dal livello del mare.
Molte chiese come la bellissima Cattedrale ortodossa dal 1827 con vista sul vulcano e il mare, sono state ricostruite dopo il terremoto del 1956.
Molti i musei di Fira che vale la pena di visitare, tra questi il Museo Preistorico di Thera, il Museo Archeologico che ospita una vasta collezione di sculture, vasi e altri reperti di epoca arcaica, e Megaron Gyzi, dove si trovano antiche mappe, fotografie e dipinti.
Il villaggio di Imerovigli si trova vicino a Fira. Da qui si può raggiungere la scogliera e l'antico castello di Skaros da cui si gode una magnifica vista. Qui si possono ammirare i resti della antica fortezza, e sulla roccia della scogliera si può vedere una piccola chiesa, costruita per ricordare il terremoto del 1956.
Oia per la maggior parte dei visitatori di Santorini è il luogo che offre la più incredibile vista sulla caldera e le sue acque blu, punteggiata qua e là dalle navi da crociera e dagli yacht.
Le case presentano l'architettura tipica delle Cicladi, dipinte di bianco calce o di incredibili azzurri e blu.
Ad Oia si può visitare il Museo Navale o sostare alle bellissime spiagge di Armeni e Amoudi, raggiungibili discendendo lunghe scalinate.
Chiesa a oiaKamari è uno dei luoghi più interessanti, dove si trovano alcune delle spiagge più belle di Santorini. E' raggiungibile in autobus.
Vicino a Kamari si trova il sito della antica Thira, un altro panorama roccioso di una bellezza mozzafiato.
Dove si trovano gli scavi si possono ammirare i resti di un'antica basilica cristiana, le fondamenta di templi e case, un anfiteatro e la bellezza senza tempo di antichi affreschi.
Il villaggio di Pyrgos, che si sviluppa sulla parte settentrionale del monte Profitis Elias, è sicuramente il più pittoresco ed antico borgo dell'isola, dove si trovano una fortezza veneziana, bellissimi vigneti e un monastero del XVIII secolo che ospita antichi manoscritti e materiale etnografico.
tramonto a santoriniAkrotiri, a meridione dell'isola, è sede anch'esso di un antico borgo, conservato nei secoli sotto una spessa coltre di cenere e riportato alla luce negli anni '60. Offre una suggestiva vista sulla caldera del vulcano. Nel centro storico si trovano case a tre piani, con stanze piene di reperti antichi, vasi di grandi dimensioni, un avanzato sistema idraulico che portava l'acqua in casa, compresa l'acqua calda proveniente dalle vicine aree vulcaniche e un numero impressionante di dipinti (la maggior parte oggi conservati al Museo Archeologico di Atene) che descrivono la vita del tempo.
L'area archeologica di Mesa Vouno un tempo ospitava i coloni di Sparta. I documenti storici riportano come la cittadina fosse l'unico centro urbano dell'isola dal IX secolo fino all'avvento del cristianesimo.
Da visitare anche il Santuario di Artemidoro, costruito nella roccia intorno al 400 AC dove si possono ammirare begli intarsi, iscrizioni con simboli degli dei come l'aquila di Zeus e il leone di Apollo. Nel centro della città si trova il mercato, l'Agorà, e a nord i resti di un tempio dorico.
Altri villaggi da vedere a Santorini sono Messaria, Finikia, Emporios, Perissa, Karterados, Mesochori.