Greece travel Greciastoria della greciamusicavacanze in GreciaCucina Grecatraghetti in Greciavoli per Grecialavorare in Greciaguidare in greciaMappa della Grecia

Storia di Atene

Atene Storia

Secondo la mitologia greca Atene è stata chiamata così dopo la gara che ebbe luogo tra la dea Atena è Poseidone per chi sarebbe stato il patrono della città. Il mito racconta che Poseidone offrì agli abitanti della città una sorgente di acqua di mare, mentre Atena offrì loro un ulivo, toccando la terra della roccia scara dell' Acropoli. La gente di Atene sceglie quindi Atena come sua protezione e così la città venne chiamata come la ea della saggezza. Il mito è simbolico ma i due dei rappresentano il carattere di Atene, città della saggezza e potere del mare. Il primo insediamento di Atene, nel 3000 Avanti Cristo, è stato situato sulla roccia dell'acropoli. Secondo la tradizione, Atene è stata fondata, quando il re Teseo riunì in un unico regno diversi insediamenti dell'Attica. L'ultimo re dell'antica Atene è stato Kodros, che ha sacrificato la sua vita per salvare la patria. Più tardi sono saliti al potere i nobili (i proprietari terrieri ricchi).

I nobili hanno governato Atene attraverso un consiglio, la Corte suprema (Arios Pagos), questo consiglio eleggeva i 9 governatori della città. Durante questo periodo è esisteva l'assemblea dei cittadini ateniesi (Ecclesia del Popolo) ma i ceti sociali più bassi non avevano il potere che avranno in seguito grazie a Solone. Dopo il periodo di colonizzazione ed espansione commerciale, molti cittadini di Atene sono diventato ricchi, grazie al commercio ed ai traffici, e quindi hanno cominciato a voler partecipare alla gestione del potere, mente i ceti più bassi continuavano a patire la povertà. Ciò ha provocato dei tumulti tra i poveri che reclamavano la terra, le nuove classi sociali dei commercianti che reclamavano più giustizia sociale ed i nobili che volevano conservare il potere e l'autorità.

L'ambizioso Kylon tenterà di sfruttare i tumulti a suo favore, proponendosi come tiranno, ma fallirà nel suo tentativo. Il suo momento rimarrà nella storia come 'età di Kylon'. In seguito i nobili incaricarono Dracone di scrivere le nuove leggi in risposta alle richieste del popolo. Ma le leggi di Dracone erano troppo dure e perentorie e deluderanno gli ateniesi. Visto che le leggi di Dracone non soddisfacevano le aspettative del popolo di Atene per scrivere le nuove leggi venne incaricato Solone, che era considerato un uomo molto saggio. Solone cancellerà i debiti dei cittadini e libererà coloro che erano diventati schiavi a causa proprio dei debiti. La legge, che libererà il popolo di Atene da difficoltà notevoli, fu chiamata 'seisachtheia'. Solone dividerà gli ateniesi in 4 ceti sociali, in base al loro reddito. Arconti (ovvero governatori) potranno diventarlo soltanto i ricchi. Solone però rinforzerà politicamente i poveri, perché darà grande potere all'assemblea del popolo, l'Ecclesia del Popolo, che rappresenta il pensiero dei cittadini. L'assemblea decide su tutte le questioni importanti e vota le leggi che vengono proposte dalla Camera dei quattrocento. Solone fonderà l parlamento del popolo, Iliaia. Saranno i primi esperimenti di democrazia. Tuttavia persino le leggi di Solone non soddisfano gli ateniesi.

Resta infatti in sospeso la questione della redistribuzione delle terre. Durante questo periodo la nobiltà ha perso molto del suo antico potere e Pisistrato tenterà di guadagnarsi il supporto di molta perte della popolazione per diventare tiranno. Pisistrato sosterrà i coltivatori e realizzerà numerosi progetti in Atene. I suoi figli, che gli succederanno al potere, Ippia ed Ipparco, saranno molto duri nei confronti dei sudditi ateniesi, e non finiranno bene. Ippia Fuggirà in Persia dove morirà esule, ed Ipparco verrà ucciso dagli ateniesi. Con la conclusione del periodo dei tiranni gli ateniesi cominciano ad organizzare la democrazia. Il primo a realizzarla sarà Clistene che riformerà radicalmente la costituzione. Clistene dividerà gli ateniesi in 10 tribù, ognuna formata da dieci distretti. Ad ogni tribù appartenevano cittadini di varie zone dell'Attica e così i ricchi cessavano di essere essi stessi nobili ed una classe forte a se stante ma si mescolavano con gli altri cittadini. Clistene darà tutto il potere all'Ecclesia del Popolo. In quell'assemblea vengono scelti i 10 Generali che governeranno non solo sulle questioni militari ma lo stato stesso.

Il Parlamento dei 400 di Solone viene sostituito da un nuovo Parlamento con 500 delegati. I membri del nuovo Parlamento erano costituiti da 50 ateniesi per tribù, scelti annualmente tramite elezioni. Con questo sistema tutti i cittadini di Atene avrebbero potuto diventare un giorno membri del Parlamento. Il compito del parlamento era quello di preparare gli argomenti che saranno poi discussi nell'Ecclesia del Popolo. Clistene, per rendere ancora più sicura la nuova costituzione introdurrà la regola dell'ostracismo. Ogni cittadino poteva scrivere su un coccio il nome di un politico che avrebbe potuto essere pericoloso per la democrazia, dopo si sarebbero contati i cocci e chi avesse raggiunto seimila volte scritto il suo nome sarebbe dovuto partire esule per 10 anni. Così nasceva ad Atene la democrazia, la costituzione che dava a tutti i cittadini il diritto ed il dovere di partecipare al governo dello stato.

La democrazia è stato uno dei successi più significativi dei greci antichi. Atene ha vissuto BC il suo periodo più glorioso nella storia della Grecia durante il quinto secolo Avanti Cristo, sotto il governo di Pericle. Durante questo periodo, l'Età dell'Oro di Atene, verrà costruito il Partenone. Le arti, la filosofia, il dramma, si svilupperanno ai massimi livelli. Purtroppo le guerre del Peloponneso fra i Atene e Sparta significheranno la fine di questa gloria. Tuttavia Atene continuerà ad essere un centro di coltura ed importante sede del dibattito intellettuale persino durante il periodo di dominazione romana. Nei suoi viaggi, San Paolo parlerà agli ateniesi dalla roccia di Arios Pagos (Areopagos) nel 44 Dopo Cristo.

Durante il regno dell'imperatore romano Adriano, Atene diventerà la sua città più cara. Adriano la abbellirà notevolmente e costruirà ad Atene monumenti magnifici, come la Biblioteca Adriana.
Adriano era solito dire “a sud dell'Acropoli c'è l'Atene di Teseo, a nord dell'Acropoli c'è l'Atene di Adriano”. Con la caduta dell'impero romano Atene diminuirà di importanza. Durante l'epoca bizantina sarà una città provinciale dell'impero. Ma persino durante quest'epoca molte chiese bizantine verranno costruite ad Atene. I crociati invaderanno la città nel tredicesimo secolo e la terranno fino al XVº secolo, quando sarà occupata dai turchi. Dopo la Guerra di Indipendenza Greca, Atene diventerà la capitale della Grecia, nel 1833. E' durante il regno del primo re di Grecia, Otto, che la città si espanderà a nord e verranno costruiti molti edifici da architetti tedeschi e greci.

Atene Acropoli

Mappa di Atene - Musei ad Atene - Atene shopping - Acropoli - Foto di Atene - Atene Storia

Information about Greece Facts about Greece Job forum Greece real estate Greece properties for sale Map of Greece Map of Athens Athens Greece Athens Sightseeing recipes from Greece Greek food Holidays in Greece Greek language Television in Greece  Greek ferries houses in Greece School Curriculum education in Greece Greek television Driving in Greece Driving in Athens Job announcements Cuisine of Greece Mykonos Nightlife Holidays in Rhodes Delos Greece Athens Museums Strolling in Athens Useful Greek phrases Snow in Athens Aegina day trips Greek political parties Athens Day trips Greek Mythology Greek antiquity History of Ancient Greece Modern Greek Music Greek history Historical sites Acropolis Ancient Olympia Delphi Mycenae Knossos Meteora Athens Map of Athens Map of Greece Ancient Greece Map Physical map of Greece Greek beaches Mountains of Greece Geography of Greece Mykonos Santorini Paros Naxos Ios Skiathos Corfu Crete